Analisi competitor online per SEO

Analisi competitor online

Effettuare una analisi dei competitor online del cliente nella strategia di digital marketing e nelle prime fasi della pianificazione di una attività di consulenza per la ottimizzazione per motori di ricerca di un sito internet o di un sito di e-commerce è fondamentale.

Si attuerà una indagine di mercato focalizzata ed orientata al web e si svolgeranno opportune mirate ricerche all’analisi dei concorrenti.

Contenuto della pagina:

Analisi competitor online: perché studiare i competitori internet?

L’importanza dello studio dei competitori online consiste nel fatto che questi competono con il nostro prodotto/servizio, con parole chiave identiche o correlate alle nostre, nella SERP, cioè la pagina dei risultati del motore di ricerca.

Quindi la nostra posizione in SERP e l’efficacia della nostra comunicazione dipende direttamente dalla strategia digital dei nostri competitor seo.

Non si tratta di un mero “copiare” la strategia dei concorrenti, anche perché solitamente il copiare una strategia che ad altri ha portato buoni frutti non conduce agli stessi risultati.

Ma ricercare i concorrenti e conoscere a fondo il “nemico” è utilissimo per capire come sviluppare un sito Web che possa battere una agguerrita concorrenza.

Chi sono i reali competitor online?

Trattando di attività in ambito SEO, sarà sempre bene chiarire esplicitamente che le nostre attività di ricerca e analisi saranno esclusivamente rivolte ai concorrenti seo online per l’attività economica oggetto del nostro studio.

Questo perchè, ad esempio, un concorrente per tipologia di prodotto/servizio offerto potrebbe non essere un reale competitor online lato SEO, essendo i competitor internet solo quelli che competono nella SERP per parole chiave identiche alle nostre.

Quindi come trovare i competitors seo?

Ricerca competitor e analisi competitors online

In base al nostro settore di business andremo a redigere una lista di keywords pertinenti, che dovranno essere scelte tra quelle con alti volumi di ricerca mensili, CTR elevato e con un riguardo particolare alle parole chiave a coda lunga (composte spesso da 4 o più termini).

Come trovare i competitors

Con questa lista di keyword si andranno a ricercare i siti internet nostri competitori seo, per effettuare una analisi dei concorrenti.

Analisi siti web competitors

Analisi concorrenti: come monitorare i competitor online

Nel monitoraggio e analisi dei competitors online si procede monitorando i vari ambiti che vanno a costituire l’interezza della loro strategia di digital marketing. In modo da sfruttare a nostro vantaggio i punti di debolezza e forza, le criticità e le opportunità riscontrate.

1) Analisi della struttura e dei contenuti del sito

Si comincia con l’analizzare la struttura del sito dei competitor o competitors, il CMS utilizzato (se proprietario o open source), l’infrastruttura tecnologica su cui si poggia il sito Web (hosting condiviso, VPS, server dedicato), come è stata impostata l’architettura del sito, la user experience.

Fondamentale è l’analisi della struttura dei contenuti, poiché, con lo sviluppo dell’intelligenza artificiale di Google, la qualità dei contenuti ha assunto un ruolo predominante lato SEO.

2) Analisi concorrenti: keywords

Lo studio delle parole chiave utilizzate dalla concorrenza rientra nella ricerca e analisi di nuove keywords. Quali sono le keywords utilizzate dai nostri concorrenti online? Quanto traffico organico portano? Quali sono le parole chiave con maggiore CTR e più efficaci per ottenere conversioni?

Da questo si potranno ottenere molti spunti per la nostra strategia SEO, magari anche con l’individuazione di parole chiave che non avevamo preso precedentemente in considerazione.

3) Monitoraggio delle campagne a pagamento

Con il monitoraggio delle campagne di advertising dei nostri concorrenti, sia delle campagne pubblicitarie a pagamento sui motori di ricerca che delle campagne pubblicitarie sui Social, ci potremo focalizzare sulle loro strategie di marketing e sui messaggi che vogliono veicolare.

4) Analisi concorrenti: Profilo Backlink

Ai fini SEO i backlink di qualità rimangono uno dei fattori principali che intervengono nel ranking di un sito Web.

L’analisi dei backlinks, della link building e della link earning dei nostri concorrenti seo rappresenta perciò un’altra attività molto redditizia che potrebbe farci guadagnare molte posizioni nella pagina dei risultati di ricerca di Google e quindi potrebbe intervenire sull’incremento dei nostri guadagni.

Apprendere che tipologia di collegamento ipertestuale, da quale sito, con quale anchor text e con quale articolo il nostro concorrente ottiene un backlink è utile perché anche noi potremmo ottenere un link in entrata al nostro sito internet dallo stesso autorevole sito sviluppando un contenuto pertinente e di qualità elevata.

5) Analisi dei competitors: strategia Social

Su quali Social Networks sono attivi i nostri competitors online? Quali contenuti pubblicano su Facebook, Twitter, Instagram oppure YouTube? Utilizzano profili personali oppure profili aziendali per la pubblicazione? Effettuano campagne a pagamento sui Social Network? Come impostano la comunicazione diretta alla loro community?

La risposta ai precedenti quesiti è necessaria come paragone con la nostra attuale attività sociale ed è utile come ispirazione per il futuro.

6) Strategia di comunicazione globale

Non sono solo i singoli tasselli del monitoraggio dei competitor o competitors online presi singolarmente, che ci possono aiutare a sviluppare de novo una strategia efficace per un nuovo progetto, oppure per apportare delle migliorie ad un sito Web già esistente.

Ma sarà l’elaborazione, il collegamento logico, l’amalgama di tutte le informazioni ottenute durante i precedenti step di monitoraggio della concorrenza online, che potrà indirizzarci verso una strategia di ottimizzazione e di marketing efficace che ci permetta di superare i nostri competitors seo.

Analisi dei competitors online: tools ed esempi pratici

Per lo studio ed il monitoraggio dei siti web dei competitor internet sono stati sviluppati dei tool software che supportano l’analista IT, rendendo più veloci ed agevoli le fasi dell’analisi delle attività web dei competitors online.

Semrush: è forse il tool piu’ completo per l’analisi delle parole chiave, dei links, delle attività di advertising. Con la versione free è possibile analizzare fino a 10 URL al giorno.

Ahrefs: simile a Semrush. Anche questa suite di tool è molto efficiente e completa. Per quanto riguarda l’analisi dei backlink è uno degli strumenti piu’ potenti in circolazione.

SpyFu: come suggerito dal nome questo tool ci consente di “spiare” i competitors. Si possono analizzare i domini, le keyword, i backlink.

SimilarWeb: questo è uno strumento online di analisi di siti Web oppure App. Ci consente di monitorare accuratamente il traffico su siti internet che non ci appartengono, che quindi non potremmo monitorare utilizzando Google Analytics.

Open Link Profiler: è un tool specializzato nell’analisi dei backlinks di qualsiasi sito Web. È disponibile sia in versione free che a pagamento.

BuzzSumo: è un tool molto performante per l’analisi ed il monitoraggio dei contenuti della concorrenza.

Searchmetrics: per analizzare la visibilità SEO dei competitors e la performance dei contenuti.

Ultimi articoli pubblicati nel Blog

Si tratta di SEO, Advertising e Web in generale

Estensione callout

UX significato

Key performance indicators esempi

Logo inverso

© All rights reserved.
Powered by DG Medialab.

Impressum

Privacy Policy

Cookie Policy

NAP


DG MEDIALAB
Schutterwälder Straße 41
77656 Offenburg
Germany
+39 320 3488446
info@dgmedialab.com