Local SEO e Google My Business

Local SEO

La Local SEO rappresenta una grossa opportunità per le attività economiche che offrono i loro prodotti o i loro servizi nella zona geografica di appartenenza.

Quindi hotel, ristoranti, studi medici e dentistici, studi legali, studi tecnici. La SEO locale rientra tra i servizi di ottimizzazione per motori di ricerca del local seo specialist.

Contenuto della pagina:

Cosa è la Local SEO

La Local SEO è quella branca della SEO (ottimizzazione per motori di ricerca) indirizzata ad aziende che offrono i loro prodotti/i loro servizi in una zona geografica ben determinata.

La Local SEO o SEO locale rappresenta la ottimizzazione per la Local search (ricerche locali sui motori di ricerca in un determinato territorio geografico) ed è finalizzata all’aumento del traffico organico, quindi non a pagamento, da utenti interessati.

La SEO tradizionale si focalizza invece sulla visibilità di un sito web aziendale a livello nazionale e, nel caso di aziende o di siti e-commerce che operano anche al di fuori della propria nazione di appartenenza, sulla visibilità e sul traffico organico internazionali.

Importanza ed utilità della Local SEO strategy

L’importanza e l’utilità della SEO local deriva principalmente da come le ricerche sui motori di ricerca (in Italia principalmente ricerche effettuate su Google) si stanno evolvendo.

Il primo fattore è rappresentato dal fatto che vi è un aumento costante e notevole nel tempo, a livello mondiale e quindi anche in Italia, di interrogazioni sui search engine per cercare ad esempio prodotti, servizi o informazioni varie.

L’abitudine delle persone a interrogare i motori di ricerca per i più disparati motivi è sempre più radicata. Questo primo elemento abbraccia sia la SEO generica che la Local SEO.

Il secondo fattore deriva dal fatto che con l’evoluzione tecnologica, la miniaturizzazione dei componenti elettronici e la diffusione massiva di dispositivi di comunicazione portatili, quali smartphone, iphone e tablet, ha fatto sì che con l’ausilio di questi device gli utenti ricerchino quotidianamente attività in un determinato territorio geografico, nelle zone prossime al dispositivo.

Con le geolocalizzazione dei dispositivi mobili Google può fornire risposte pertinenti e localizzate a ricerche per attività locali, quali ad esempio:

  • ristoranti e pizzerie;
  • hotel;
  • bed and breakfast;
  • attività artigianali (meccanici, elettricisti, idraulici, falegnami…);
  • studi professionali (medici, dentistici, legali, geometri…);
  • negozi di vendita al dettaglio.

Come Google mostra la SERP locale

Con l’introduzione della Universal Search da parte di Google nel 2007, alla pagina dei risultati del motore di ricerca pervengono i dati dai databases dei vari motori di ricerca tematici verticali di Google.

Quindi avremo in un’unica pagina dati di diversa tipologia che potrebbero soddisfare l’intento di ricerca dell’utente:

  • immagini;
  • mappe;
  • video;
  • news;
  • risultati web testuali.
Universal Search di Google

A seguito di una ricerca con chiavi associate al nome di una città oppure ad una ricerca con keywords che potrebbero riferirsi ad entità locali si potranno ottenere risultati di fatto geolocalizzati.

Rilevanti per la Google local search e di conseguenza per SEO Local sono:

  • il box Knowledge Graph;
  • box con mappa;
  • box per Hotel.

Il box Knowledge Graph (box della conoscenza) contiene, in seguito alla ricerca di attività locali, la scheda estrapolata dal profilo Google My Business dell’azienda stessa.

Box Knowledge Graph

Il Box con mappa mostra una mappa della zona di riferimento con indicate le aziende della tipologia di riferimento.

Accanto alla mappa vi è una lista delle tre attività economiche più rilevanti e questa rappresenta la sezione denominata Local 3-Pack.

Fino a qualche anno fa nella lista erano presenti 7 attività (seven pack). Con il passaggio dal Local 7-Pack al Local 3-Pack per le aziende è ancora più importante ritrovarsi nelle primissime posizioni, poiché a livello di visibilità locale ritrovarsi nel three pack di Google è un vantaggio notevole.

Purtroppo con solo tre posizioni disponibili, rispetto alle sette precedenti, è anche arduo riuscire ad essere inclusi nel Local pack.

Local 3 Pack

Il box per Hotel mostra una mappa dove sono indicate le strutture ricettive (ad es. hotel o bed & breakfast) con il prezzo per pernottamento.

Dal 2018 è presente il Local 4-Pack, ossia un box mappa più la lista delle quattro strutture ricettive locali più rilevanti per gli algoritmi di Google.

Local 4-Pack

Algoritmo Local di Google

In risposta alla diffusione dei dispositivi mobili ed all’incremento delle query di ricerca da mobile, Google ha sviluppato, a partire dall’anno 2014, un algoritmo specifico per ricerche di servizi ed attività nelle zone limitrofe e per rispondere a query geolocalizzate.

Questo algoritmo è interamente orientato alle ricerche locali e prende il nome di Google Pigeon. Esso interviene nella definizione del ranking dei risultati organici locali.

L’algoritmo Google Pigeon prende in considerazione tre criteri per la elaborazione della SERP locale:

  • Rilevanza o Pertinenza: corrispondenza tra le caratteristiche dell’attività, del prodotto o del servizio offerto ed il search intent espresso dalla query dell’utente.
  • Distanza: viene calcolata la distanza effettiva e geografica tra l’utente che ha effettuato la ricerca geolocalizzata e l’attività locale, presente sulle mappe di Google, oggetto dell’intento di ricerca. Per la geolocalizzazione viene utilizzato l’indirizzo IP dell’utente od il sistema di geolocalizzazione del dispositivo mobile.
  • Evidenza o importanza: è correlata alla notorietà dell’attività online e normalmente anche all’autorevolezza di questa nel mondo reale. Un’azienda, prodotto o servizio rinomato sarà sicuramente frequentemente ricercato sui motori di ricerca, vi saranno articoli, buone valutazioni e recensioni online, ci troveremo di fronte ad un ottimo profilo di backlink. Questi fattori influiscono sul ranking locale e sul posizionamento nella Local SERP.

Fattori di posizionamento nella Local SEO

Sul posizionamento locale di un sito Web intervengono sia i fattori rilevanti anche per la SEO classica, quindi la qualità dei contenuti od il profilo backlink, sia fattori che sono peculiari della Local search, tra i quali la qualità della scheda Google My Business, le citazioni online, la presenza della pagina aziendale sui Social network, presenza e qualità di contenuti locali.

Local SEO e fattori on-page

Per un buon posizionamento Local è necessario, come viene spesso ripetuto, che i contenuti testuali (di pagine statiche, post) siano di elevata qualità.

Le parole chiave localizzate geograficamente saranno utilizzate nei contenuti. Il sito internet deve essere ottimizzato lato SEO per struttura, meta tag, link interni, immagini.

Poiché la Local search viene effettuata solitamente da dispositivi mobili, il sito dovrà necessariamente essere mobile friendly, con un menu di navigazione semplice, leggero e veloce nel caricamento, i dati strutturati (meglio se JSON-LD, come suggerito da Google) dovranno essere implementati.

Local SEO e profilo di backlink

Uno dei principali fattori di ranking di un sito internet è rappresentato dai link in ingresso da altri siti (backlink).

Per la Local search sono importanti anche i backlink provenienti da siti pertinenti appartenenti alla località geografica di riferimento, quali portali di news locali, community locali e blog.

Google My Business

Fondamentale è ottimizzare la propria scheda Google My Business, la SEO local ruota attorno alla scheda aziendale di GMB.

Si inizia con la scelta della categoria principale più appropriata a cui si potranno aggiungere alcune sottocategorie. La scelta della categoria pertinente è importante e non si deve rischiare di inserire indicazioni errate.

Il nome aziendale, la località, il numero di telefono, il sito web, una lista dei servizi offerti e gli orari di apertura ci permetteranno di fornire indicazioni utili ai nostri potenziali clienti. Una descrizione dell’attività economica accattivante favorirà i nuovi contatti.

Un discorso particolare va fatto per le immagini poiché, nel caso non inserissimo immagini nella scheda Google My Business, sarà Google stesso a mostrare immagini correlate alla nostra attività.

Saranno immagini recuperate sul Web e potrebbero anche essere poco esplicative, di scarsa qualità o addirittura negative per l’immagine aziendale.

Per questo altro step da non tralasciare è quello di inserire noi stessi le immagini sulla scheda Google My Business.

Bing Places for Business

Il motore di ricerca Bing di Microsoft è il secondo motore di ricerca utilizzato in occidente, offre molte funzionalità ed è esteticamente accativante. Perciò è importante creare un proprio account anche su Bing Places.

Recensioni online

Le recensioni rilasciate sulla scheda Google My Business rappresentano forti fattori di ranking, inoltre Google ha cominciato a valutare le recensioni provenienti dai Social Network.

La formazione dell’identità e della credibilità aziendale si basa anche sulle recensioni e sulle testimonianze. Quindi le recensioni andranno sempre controllate, per evitare recensioni negative, magari rilasciate da competitor, per danneggiarci.

È una buona pratica ringraziare sempre chi ci ha dedicato del tempo rilasciando una recensione.

Citazioni online

Essere presenti ed essere citati sulle directory locali ha un forte impatto sulla visibilità locale da parte degli utenti. Le citazioni possono avere un notevole effetto sul Local ranking.

Alcune directory locali:

  • Google Places;
  • Pagine gialle;
  • Yahoo Localworks;
  • Maps di Apple;
  • Foursquare.

Behavioural Signals

L’algoritmo di Google utilizza diversi segnali comportamentali degli utenti per determinare l’ordine dei risultati nella SERP.

I segnali comportamentali sono interazioni che gli utenti compiono sui siti Web o sugli elenchi delle schede di attività commerciali presenti, ad esempio, in Google My Business, Google Maps, Yelp, Bing, Foursquare.

Il tracciamento di questi segnali indicherà ai motori di ricerca quali attività locali sono più interessanti e rilevanti per gli utenti che effettuano una Local search.

Comunemente vengono monitorati:

  • Click-Through Rate (CTR): percentuale di utenti che clicca sul collegamento al sito.
  • Mobile Clicks to Calls: telefonate da dispositivo mobile dal link presente sulla pagina del sito.
  • Social Media Check-ins: check-in del cliente sulla pagina social quando si trova presso l’attività.

NAP

L’acronimo NAP sta per Name, Address e Phone Number e ci consente di ricordare che vi deve essere sempre coerenza tra questi dati inseriti nelle schede e negli elenchi sul web e sul sito internet aziendale.

Altra buona pratica è rappresentata dall’inserire il nome aziendale, l’indirizzo ed il numero telefonico sopra il menu principale oppure nel footer di ogni pagina.

Mappa di Google inserita nella pagina dei contatti

La quota principale di ricerche locali viene effettuata da dispositivi mobili. Quindi, per facilitare la navigazione agli utilizzatori di smartphone, è consigliato inserire nella pagina Contatti del sito web la mappa locale di Google, tramite API.

Questo influisce positivamente sulla strategia di SEO Local.

La Local SEO presenta molte sfaccettature, poiché i fattori che intervengono nel posizionamento locale di una attività su internet sono variegati e numerosi.

La ricerca delle parole chiave per la Local SEO

La strategia di local optimization, come la SEO classica, inizia con lo studio delle parole chiave di settore. Per uno studio più accurato si potranno analizzare anche le keywords di quelli che saranno i nostri concorrenti web.

In questa fase utilizziamo degli strumenti forniti gratuitamente da Google quali Google Trends, Google Keyword Planner e da tool a pagamento quali Semrush, Ahrefs o l’italiano SeoZoom.

Per la Local SEO strategy si individuano le keyword localizzate e si ricercheranno anche le Long Tail Keyword (parole chiave formate da 4 o più termini) poiché le parole chiave a coda lunga sono associate alle ricerche da dispositivo mobile.

Gli smartphone ed i tablet vengono utilizzati per effettuare la maggior parte delle ricerche locali, quindi vi è una forte correlazione tra Local search e Long Tail Keywords.

Ottimizzare SEO on-page

Anche per la Local SEO l’ottimizzazione del sito web on-site è tra i primi fattori di cui prendersi cura. Quindi infrastuttura e CMS, struttura del sito, dei menu, testi ottimizzati con una copy orientata alla Local search.

Ottimizzare il sito per dispositivi mobili (smartphone e tablet)

Il sito dovrà essere responsive o comunque ottimizzato principalmente per il mobile, ma questo non solo per le ricerche geolocalizzate da smartphone, infatti dall’anno 2020 Google ha introdotto il mobile first indexing: viene utilizzato esclusivamente il Googlebot-Mobile per scansionare ed indicizzare i siti web.

Creazione dei dati strutturali

L’utilizzo dei dati strutturati o Rich Snippet (dati arricchiti), rappresenta una possibilità per incrementare il traffico verso un sito internet od un blog.

I Rich Snippet permettono di evidenziare dati aziendali quali valutazioni, informazioni sui prodotti, orari di apertura e chiusura, sito web, numero di telefono, recapiti.

I dati strutturati forniscono un aiuto supplementare ai motori di ricerca per comprendere il contenuto di un sito internet.

L’implementazione dei rich snippet avviene tramite l’immissione nelle pagine web di microdati, un codice di markup definito da Schema.org.

NAP (Name, Address, Phone number)

Inserimento di nome aziendale, indirizzo e numero di telefono coerenti con quelli riportati su altri portali presenti su internet. Questi dati identificativi saranno inseriti in ogni pagina del sito web.

Mappa nella pagina contatti

Inserimento di una mappa locale nella pagina contatti del sito web aziendale, per facilitare la navigazione da smartphone.

Creazione di blog e di landing page ottimizzate

Utilizzo del copywriting SEO oriented per i contenuti di Landing Page e di Blog.

Ottimizzazione off-page e link building

Orientate alla creazione di link da siti pertinenti nella località di riferimento e all’ottenimento di citazioni locali.

Inserimento dell’azienda in Directory locali, Blog locali, siti Web di terze parti, siti che recensiscono attività locali.

Pubblicare scheda Google My Business

Come già detto la scheda Google My Business rappresenta il principale alleato nella Local SEO. Grazie alla scheda GMB le attività possono apparire nella SERP prima dei risultati organici di ricerca e nel Local Map Pack.

Vista l’importanza della scheda Google My Business, il local seo specialist interviene su:

  • scelta della appropriata categoria e delle sottocategorie;
  • immissione di informazioni aziendali corrette e complete (NAP incluso);
  • inserimento di immagini e video di buona qualità;
  • creazione di post e di schede per nuovi servizi;
  • incremento delle citazioni;
  • verifica ed ottimizzazione delle recensioni.

Social network

Creazione di profili sui social network quali la pagina Facebook aziendale.

Questa potrebbe essere utilizzata all’occorrenza per campagne promozionali Facebook Ads con targhettizzazione geografica nella zona di riferimento.

Le ricerche locali sui motori di ricerca, anche grazie alla massiccia diffusione dei dispositivi mobili di navigazione internet (smartphone, tablet) ed all’utilizzo delle ricerche vocali, sono oramai una realtà consolidata.

Secondo Google (dati 2021) il 73% delle ricerche internet proviene da ricerche geolocalizzate. Circa l’88% delle ricerche locali effettuate da dispositivi mobili conducono ad un contatto telefonico o diretto entro 24 ore.

Sempre secondo la società di Mountain View, il 76% delle persone che ricerca da dispositivo mobile una attività economica locale nelle vicinanze visita il business di riferimento entro un giorno. Il 28% di queste visite si concludono con un acquisto.

Durante la pianificazione di una strategia di digital marketing andrebbe sempre valutata, per il caso specifico, l’opportunità e l’efficacia di una attività di ottimizzazione locale.

La local search è particolarmente utile per individuare quelle attività che offrono i loro prodotti e servizi nella zona geografica di appartenenza. La Local SEO è quindi indicata per:

  • hotel e B&B;
  • ristoranti e pizzerie;
  • medici;
  • dentisti;
  • avvocati;
  • studi tecnici;
  • artigiani.

Essendo la Local SEO orientata al miglioramento del posizionamento organico della presenza, su internet, di una attività economica in una determinata e limitata area geografica, si ottengono generalmente risultati con investimenti non eccessivi, ad un costo ragionevole ed in tempi abbastanza rapidi, se paragonati a quelli della SEO tradizionale.

Ultimi articoli pubblicati nel Blog

Si tratta di SEO, Advertising e Web in generale

Estensione callout

UX significato

Key performance indicators esempi

Logo inverso

© All rights reserved.
Powered by DG Medialab.

Impressum

Privacy Policy

Cookie Policy

NAP


DG MEDIALAB
Schutterwälder Straße 41
77656 Offenburg
Germany
+39 320 3488446
info@dgmedialab.com