Profilo attività Google, nuovo nome strumento My Business

Autore: Domenico Gambini
Data pubblicazione: 17/11/2021
Ultimo aggiornamento: 28/02/2022
Profilo attività Google

Profilo attività Google o Google Business Profile: l’azienda di Mountain View ha deciso di rinnovare GMB. I cambiamenti inerenti il Profilo dell’attività avverranno dal 2022. Lo scopo della modifica è di “mantenere le cose semplici” per quanto riguarda la gestione delle schede aziendali.

Contenuto dell’articolo:

In effetti la semplicità che caratterizza la gestione delle attuali schede My Business rimarrà immutata.

Non ci sarà un grosso impatto sull’amministrazione delle schede aziendali e sull’attività economica stessa, a meno che fino ad oggi non si abbia utilizzato la dashboard di Google My Business.

Come affermato nell’annuncio ufficiale da Matt Madrigal (Vice President, GM, Merchants):
“In futuro, consigliamo alle piccole imprese di gestire i propri profili direttamente su Search o Maps. Per semplificare le cose, “Google My Business” è stato ribattezzato “Google Business Profile””

La dashboard di Google My Business verrà trasformata per supportare principalmente le aziende più grandi con più sedi e verrà ribattezzata “Business Profile Manager“.

Google desidera che le attività gestiscano il profilo dell’attività direttamente da Search o da Maps, quindi le piccole imprese ed i negozi di prossimità potranno modificare e gestire direttamente i loro profili aziendali dalla pagina di ricerca o dalle mappe di Google.

Per gestire la propria scheda aziendale dalla ricerca di Google si dovrà anzitutto effettuare una ricerca dell’attività.

A condizione di avere effettuato l’accesso all’account utilizzato per gestire il profilo aziendale, verrà visualizzato un menu sopra i risultati di ricerca, con le opzioni per modificare o aggiornare il proprio profilo.

Da questa sezione è possibile effettuare l’aggiornamento delle informazioni sull’attività commerciale, creare post per la scheda, aggiungere immagini e molto altro ancora.

Profilo dell’attività su Google e gestione da Maps

Identica procedura da Google Maps: si può semplicemente ricercare la propria attività e verranno visualizzate le stesse opzioni mostrate da Search.

Nel 2022, la società prevede di ritirare completamente l’app Google My Business per incoraggiare i commercianti a sfruttare appieno le funzioni di Google Search e Maps aggiornate.

Ciò significa che si potrà liberare spazio sul telefonino poiché l’app dedicata al servizio My Business scomparirà.

Nuovi aggiornamenti al profilo dell’attività di Google

L’aggiornamento nella gestione delle schede di Google My Business è accompagnata all’annuncio dell’introduzione di nuove funzionalità.

Queste andranno ad interessare le modalità di contatto con i clienti, tramite gli strumenti dell’azienda di Mountain View.

Messaggi dalla ricerca sul profilo dell’attività

Google sta ora sviluppando una funzionalità per chattare con i clienti su Google Search, in maniera analoga di quanto già implementato su Maps.

Questo consentirà di poter gestire i messaggi dei propri clienti, con la visualizzazione degli stessi e la possibilità di rispondere direttamente, sia da Google Search che da Maps.

Il servizio sarà arricchito anche della conferma di lettura, in modo che sia l’azienda che il cliente possano sapere quando il messaggio inviato è stato letto.

Accesso alla cronologia delle chiamate sul profilo dell’attività di Google

Google fornirà nel dettaglio le informazioni sulle chiamate effettuate dal Profilo dell’attività su Google all’azienda.

In questo modo sarà chiaramente evidenziabile l’efficacia della scheda del profilo nell’incremento di chiamate e di numero clienti.

Importanza del Profilo attività Google

Un’analisi dell’esperto SEO Rand Fishkin mostra che, nell’anno 2020, circa i due terzi delle ricerche effettuate terminavano senza ulteriori clic sugli strumenti di Google (ricerche definite di tipo “No Click Searches”).

Questo significa che in seguito ad una ricerca sulla piattaforma del Big G, la maggior parte degli utenti non generano clic dal servizio utilizzato verso ulteriori pagine web.

L’utente trova una risposta completa all’oggetto della sua ricerca direttamente sulle pagine di Google, il che potrebbe essere ed esempio una scheda Google My Business.

Le ricerche di tipo “No Click Searches” sono particolarmente frequenti sui dispositivi mobili, raggiungendo quasi l’80 percento del totale.

Una scheda aziendale su Google produce attualmente quasi trenta volte più contatti rispetto al sito Web, per le attività localizzate sul territorio.

Scheda profilo attività conclusioni

L’evoluzione del sistema Google che sta avvenendo sotto i nostri occhi può e deve essere accompagnata ad un aumento della consapevolezza di come proporre la nostra azienda in modo ottimale.

La SEO rappresenta uno strumento di ottimizzazione e miglioramento sia per quanto riguarda la visibilità aziendale a livello nazionale ed internazionale, sia per quanto riguarda la visibilità nel territorio di appartenenza, con la Local SEO.

Per chi offre i propri prodotti e servizi nella zona geografica di residenza la gestione accurata della scheda nel Profilo dell’attività su Google sarà fondamentale per incrementare e mantenere il proprio livello di business.

Articoli dal Blog

Si tratta di SEO, Advertising e Web in generale

Sito responsivo

Ritorno sull’investimento

Micro-influencer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo inverso

© All rights reserved.
Powered by DG Medialab.

Impressum

Privacy Policy

Cookie Policy

NAP


DG MEDIALAB
Schutterwälder Straße 41
77656 Offenburg
Germany
+39 320 3488446
info@dgmedialab.com